Atletico Impruneta, una stagione da incorniciare

Atletico Impruneta, una stagione da incorniciare

743
0
CONDIVIDI

Impruneta caput mundi – La vittoria del Centro Storico Lebowski del campionato di Prima Categoria ha fatto passare in secondo piano l’ottima annata dell’altra società appartenente al comune imprunetino: l’ASD ATLETICO CALCIO IMPRUNETA.

Con la vittoria di domenica scorsa contro l’Audace Legnaia, la decima stagionale che condanna la compagine fiorentina ai playout, i biancoverdi chiudo l’annata sportiva con la quinta vittoria nelle ultime sei partite allo Stadio dei Pini, che valgono il sesto posto finale e il proprio record di punti in Prima Categoria: 42 punti (5 in più della stagione precedente). Decima vittoria e decimo selfie di gruppo rigorosamente seguito dall’hastag #unavittoriadaLeoni (dal nome di Alessandro Leoni, professione centrale/terzino, uomo squadra e all’occorrenza cameramen o fotografo nel documentare i successi biancoverdi).

Il 2 a 0 della 15esima giornata di ritorno è deciso dai sigilli di Tinagli e Vanni, il primo ormai veterano tra le fila imprunetine, il secondo tornato “a casa” nella sessione di mercato invernale ha saputo dare imprevedibilità alla manovra offensiva. Meritano un elogio i tanti giovani arrivati l’estate scorsa, molti dei quali alla prima esperienza da protagonisti nel calcio dei “grandi”, ma capaci in breve tempo di calarsi nella nuova realtà biancoverde: da Casentini a Pratesi, passando per Fiani e Casamonti, tutti sono stati fondamentali per il conseguimento del traguardo dei record di punti del club di Via Vittorio Veneto.

Nelle prossime settimane conosceremo il destino di molti ragazzi, l’obiettivo della dirigenza, in linea con le stagioni passate, è quello di confermare il maggior numero di giocatori della rosa attuale, ai quali aggiungere pochi elementi capaci di fare la differenza, crescere ancora e alzare l’asticella. Il sesto posto con cui i biancoverdi hanno chiuso questo campionato è sicuramente uno stimolo per giocatori, staff tecnico e dirigenza a puntare in alto e magari tornare a vivere tra due stagioni le emozioni del derby di Impruneta tra Atletico e Lebowski in Promozione…

CONDIVIDI
Articolo precedenteAmatori CRC Antella, la notte perfetta a San Polo: Tizzi show, Marangio e DKW in gol…un poker per la salvezza!
Articolo successivoTerza corsia A1, assemblea pubblica al CRC Antella per fare il punto sui lavori
Nato a Bagno a Ripoli il 20 Ottobre 1994, amante del calcio in tutte le sue sfumature, ho passato buona parte della mia vita sui campi della Toscana a smistare palloni, e a prendere qualche salutare pedata. Una carriera scolastica eterogenea, iniziata come geometra ed evoluta come studente di scienze politiche della facoltà di Firenze. Nella vita poche cose sono certe ma su una vado sul sicuro, ho passato più ore a giocare a calcio che sui libri. Col tempo ho coltivato la passione per il giornalismo, lavorando nella redazione sportiva dell'emittente televisiva di Italia 7.