Minaccia furti e questione sicurezza: più agenti in strada, mentre il Comune...

Minaccia furti e questione sicurezza: più agenti in strada, mentre il Comune indice due Assemblee pubbliche con le Forze dell’Ordine

Il 12 dicembre alle 18.15 presso la sala del Consiglio comunale. ed Il 19 dicembre all'Antella due assemblee pubbliche all'Antella con le forze dell'ordine. Il sindaco Casini. “Interventi precauzionali anche in vista delle festività natalizie”

271
0
CONDIVIDI

 

 

Bagno a Ripoli, 6 dicembre 2017 – Più agenti in strada e maggiori controlli lungo la viabilità cittadina: si intensifica l’attività di monitoraggio del territorio da parte della Polizia municipale di Bagno a Ripoli per prevenire e contrastare episodi di criminalità e furti in abitazione. È quanto ha deciso l’amministrazione comunale assieme ai comandanti dei Carabinieri di Grassina e Bagno a Ripoli e della Polizia municipale per rispondere alle segnalazioni di furti o tentate effrazioni pervenute nelle ultime settimane. Interventi precauzionali, resi possibile anche grazie al “decreto Minniti” con cui vengono dati più poteri ai sindaci in materia di sicurezza, che saranno intensificati in vista delle festività natalizie, periodo durante il quale statisticamente certi episodi possono registrare un incremento. Allo studio da parte della Polizia municipale anche ulteriori e specifiche azioni di contrasto.


“Nelle ultime settimane – dice il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini – sul nostro territorio si sono verificati circa sette furti in abitazione. Non stiamo vivendo una situazione di emergenza ma non si deve abbassare la guardia. Per questo abbiamo ritenuto opportuno avere più agenti in borghese in servizio, specie durante alcune fasce orarie particolarmente ‘sensibili’, ed effettuare più controlli a mezzi e automobilisti. Siamo in contatto costante con i comandanti dei Carabinieri delle stazioni di Grassina e di Bagno a Ripoli, Andrea Esposito e Angelo Ventura, e con il comandante della Polizia municipale, Filippo Fusi. E segnaleremo ogni aggiornamento al comandante provinciale De Liso e al prefetto”.

Come già anticipato, inoltre, dai primi mesi del 2018 entreranno in funzione nove nuove telecamere per la videosorveglianza, che renderanno ancora più capillare il presidio delle frazioni. Tra le iniziative messe in campo dall’amministrazione anche un’assemblea pubblica con i cittadini dedicata al tema della sicurezza. Gli incontri, a cui parteciperanno la Polizia municipale e il maresciallo dei Carabinieri della stazione di Grassina, si svolgeranno: il primo nella Sala Consiliare del Comune ripolese il 12 Dicembre, il secondo martedì 19 dicembre alle 21.15 alla saletta dei soci Coop all’Antella. “Invito tutti a partecipare – aggiunge il sindaco – la collaborazione tra cittadini e istituzioni è fondamentale quando si parla di sicurezza. È importante che la cittadinanza segnali alle autorità competenti ogni episodio di criminalità di cui fosse a conoscenza. Ed è importante che i cittadini conoscano bene alcune basilari norme di comportamento da tenere nel caso dovessero malauguratamente imbattersi in qualche malintenzionato. L’assemblea sarà l’occasione per confrontarsi con le forze dell’ordine anche su questo”.
CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Coro QUODLIBET inaugura la stagione natalizia: alla Chiesa di Santo Stefano a Paterno primo concerto di avvicinamento al Natale
Articolo successivoLavori Terza Corsia A1: nuova demolizione notturna all’Antella
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.