Ultim’ora: auto incendiate in un parcheggio di Balatro

Ultim’ora: auto incendiate in un parcheggio di Balatro

2308
0
CONDIVIDI

La notizia è in aggiornamento. Tre auto regolarmente parcheggiate in un posteggio di Balatro sono state ritrovate incendiate questa mattina: due completamente distrutte dalle fiamme, è rimasto soltanto la carcassa della vettura, una terza danneggiata ma non da buttare.

Si sta cercando di capire se sia stato doloso o meno. L’incidente è avvenuto tra le una e le tre di notte circa.

 

AGGIORNAMENTO

L’odore acre è forte, i segni delle fiamme evidenti. La Polizia Municipale ha appena delimitato l’area e le tre auto incendiate nella notte sono state isolate. Siamo nel parcheggio di Via di Croce a Balatro, nella frazione di Balatro, sopra ad Antella, dove la cronaca del misfatto spezza la tranquillità solita: “Due anni fa era accaduto un fatto analogo ed un furgoncino aveva preso fuoco”.

Sono le 2:20 circa, le fiamme alte, in un intero parcheggio da una sessantina di posti auto tre vetture affiancate stanno prendendo fuoco. I residenti di zona si destano, alcuni riescono a spostare la propria auto e salvarla dell’incendio, arrivano i carabinieri, poi alle 2:58 ecco i Vigili del Fuoco. Prima un automezzo, arriva anche il secondo. La prima auto divampata è stata una polo grigio, le fiamme poi hanno colpito una Kia bianca devastata ed una Ford Fiesta bianca in parte compromessa. Il silenzio notturno è rotto dalle sirene dei pompieri, dallo scoppio delle gomme e dal fragore dei vetri spezzati dal calore.

sdr

Alcuni vicini dicono di aver sentito delle auto sgommare come se dovessero velocemente fuggire. Non ci sono, però, testimoni oculari. Doloso o fortuito? Per il momento non sono stati ritrovati inneschi ma le indagini sono da approfondire ed il rapporto dei Vigili del Fuoco arriverà tra dieci giorni. Potrebbe esser stato uno corto circuito anche se i proprietari della macchina-scintilla se lo spiegano difficilmente: “E’ rimasta parcheggiata tutto il giorno lì, al sole e non è successo niente, poi alle due e mezzo di notte…strano“. Ma possibile. Se fosse un atto vandalico od una ragazzata sarebbe invece da spiegare la casualità (ammesso che sia casuale) di dar fuoco ad una macchina parcheggiata distante dall’uscita del parcheggio, confusa tra le altre vetture.

Nel frattempo, questa mattina, il via vai di agenti, residenti e curiosi è stato continuo. Di due auto, come si può vedere nelle foto, è rimasto solo lo scheletro, sciolte dalle fiamme, completamente distrutte, anche le targhe resi invisibili dal fuoco. Gli abitanti del luogo dichiarano: “Chiederemo un incontro col Sindaco per far installare una telecamera”.

CONDIVIDI
Articolo precedente“La Terra Magica”, il gruppo consiliare “Cittadini Per Impruneta”: quali utilizzi per la Fornace Agresti?
Articolo successivoImpruneta, l’Assessore Aramini: “La mia idea su come pianificare lo Sviluppo Economico. Fornace Agresti? Non strumentalizziamo”
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.