Teatro Comunale di Antella: il programma dal 30 novembre al 2 dicembre

Teatro Comunale di Antella: il programma dal 30 novembre al 2 dicembre

In calendario Gianluigi Tosto, Proust e (all'Oratorio) lo studio sulla 'Conferenza degli uccelli'.

111
0
CONDIVIDI

Il Teatro Comunale di Antella presenta, dal 30 novembre al 2 dicembre 2017, 3 appuntamenti:

  • Giovedì 30 novembre, ore 15: per Effetto Placebo “In scena”, workshop tenuto da Gianluigi Tosto, regista/attore del panorama teatrale italiano, indirizzato agli utenti del Dipartimento di Salute Mentale della Usl Toscana Centro. Per incrementare lo scambio di buone pratiche, il Coordinamento Teatro come Differenza ha organizzato un workshop condotto da Gianluigi Tosto. Per i partecipanti (con esperienza teatrale consolidata all’interno del coordinamento) si tratta di una preziosa occasione per sperimentare nuove modalità di lavoro e ampliare la propria formazione in un’ottica che contrasta la cronicizzazione e lo stigma.
  • Venerdì 1° dicembre, ore 21: I Capolavori, “Alla ricerca del tempo perduto”, 05. I Guermantes parte prima (Marcel Proust). Lettura articolata tra immagini e musica dal vivo. Con Sandra Bedino, Gabriele Bracco, Roberto Caccavo, Luisa Cattaneo, Giovanna Daddi, Daniela D’Argenio Donati, Lorenzo Degl’Innocenti, Andrea Macaluso, Massimiliano Mastroeni, Gaia Nanni, Alessandro Riccio, Beatrice Visibelli. Durata 90′.

  • Sabato 2 dicembre, ore 21, presso l’Oratorio di Santa Caterina delle Ruote, in via del Carota, a Bagno a Ripoli: “In cerca di Simurgh”, studio su “La Conferenza degli Uccelli”, dal testo di Farîd ad-Dîn ‘Attâr. Frutto di un laboratorio di tre mesi con stranieri ed extracomunitari di tutto il mondo, questo studio parte dal testo di Farîd ad-Dîn ‘Attâr, un poeta persiano del 1200, che con “La conferenza degli uccelli” ha scritto uno dei capolavori dell’intera letteratura persiana, ispirando anche Peter Brook in uno dei suoi spettacoli più sorprendenti. Questo testo diventa un meraviglioso pretesto per parlare dell’oggi e della necessità di capirsi e riconoscersi come appartenenti al genere umano, al di là delle lingue che si parlino e delle religioni che si professino. Con gli allievi del laboratorio teatrale per extracomunitari del mondo, a cura di Riccardo Massai. Produzione Fondazione Teatro Metastasio Prato/Archètipo/Giallo Mare /Minimal Teatro/Regione Toscana. Durata 60’. Ingresso libero.

Il Teatro di Antella si trova in via di Montisoni 10, ad Antella (Bagno a Ripoli/Firenze).

Informazioni: teatro@archetipoac.it – telefono 055621894 – http://www.archetipoac.it – Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato, ore 8-20.