Coppa Italia Eccellenza: l’Antella conquista match e passaggio del turno, decisivo il...

Coppa Italia Eccellenza: l’Antella conquista match e passaggio del turno, decisivo il solito Bargelli

sconfitta per 1-0 la Rignanese (andata 1-1)

480
0
CONDIVIDI

COPPA ITALIA ECCELLENZA
RITORNO (Andata 1-1)
ANTELLA 99 vs RIGNANESE 1-0 (Bargelli L.)

L’Antella 99, dopo la debacle casalinga al debutto in campionato sofferta contro il Valdarno, trova la prima gioia stagionale: vittoria contro i bianco-verdi della Rignanese e, in virtù del pareggio d’andata, passaggio del turno in Coppa Italia Eccellenza. Sofferto ma cercato, il trionfo è maturato nella ripresa.
Ma andiamo con ordine: l’Antella si schiera con un 4-3-1-2 che patisce il possesso palla maniacale degli ospiti, incapaci di buttar via il pallone anche in parti del campo critiche. Spesso riescono ad uscirne con eleganza ed in grande stile ma, talvolta, la sfera recuperata dai locali frutta palle gol clamorose, come quella costruita dall’ispirato Bargelli L.: stop di petto su una dormita difensiva, girata di destro al volo e palo interno. Come domenica contro il Valdarno, l’Antella maledice il legno di sinistra della porta, ancora inviolata. La Rignanese, oltre al possesso palla di gran lunga favorevole, riesce a concludere finalmente dalle parti del giovane Papi (esordio per lui tra i pali della Prima squadra antellese): è Privitera a scaldare i guantoni del n.1 di casa con un destro dalla distanza. Papi devia in corner. Poi, quando l’estremo difensore non potrebbe niente, lo sostituiscono fortuna e legno superiore: alla mezzora Bennati segna di testa ma è pescato in offside mentre Piazza si inventa un tiro a girare di destra che coglie la traversa. La paura è sfumata e l’Antella si riaffaccia in attacco con un’occasione per Castiglione che, di mancino, spara di poco a lato. Il primo tempo finisce a reti bianche.

La ripresa è meno ordinata dunque più divertente. L’Antella cambia tattica e piuttosto che “prendere alto” il giro palla della Rignanese andando in pressing con gli attaccanti si schiera dietro la linea della palla, aspettando che siano i difensori a prendere decisioni. Scelta che paga. La Rignanese tiene la sfera ma crea poche insidie mentre è l’Antella che, in fase di ripartenza, estrae dalla faretra la freccia giusta: Tacconi recupera palla sulla trequarti e serve in profondità il compagno Bargelli L., perfetto a svincolarsi dal fuorigioco. Tre tocchi verso la porta, Falciani non lo riprende ed il tiro destro del bomber di casa è imparabile. 1-0. Esultanza classica con braccio teso sulla fronte e tutti alla bandierina.

Il forcing della Rignanese c’è ma senza snaturare il gioco diligente degli ospiti: palla a terra a cercare la via esterna più libera per l’incursione delle forti ale a disposizione di Nenciarini e da lì la ricerca dell’uno contro uno. Di occasioni create se ne contano poche: la più nitida, in realtà, è la richiesta di un calcio di rigore per un tiro contrastato in area da Merciai. Il direttore di gara Balducci lascia proseguire. Poi, sul finale, la palla filtrante di Sagnini sta per arrivare sui piedi di un compagno per il tap in a botta sicura ma Papi, coraggioso, esce in presa bassa e sventa ogni eventuale pericolo. Buon debutto il suo. Giunge il prezioso fischio finale: l’Antella reagisce alla battuta d’arresto domenicale e conquista, non senza faticare, vittoria e passaggio del turno (da giocarsi contro la vincente di Pratovecchio vs Baldaccio Bruni).

 

Foto della giornata scattate da Alessia Sodi.

CONDIVIDI
Articolo precedente“Genitore Leader”, a Bagno a Ripoli lo sportello (gratuito) per mamme e babbi in cerca di aiuto
Articolo successivoCoppa Italia Eccellenza, il solito Bruni non basta: 3-1 del Porta Romana e Grassina eliminato
L’U.S.D. ANTELLA 99 viene fondata nel maggio 1999 dopo che la fusione tra l’U.S. Antella e l’U.S. Grassina aveva privato il paese di una propria squadra. Grazie al vivo e partecipe interesse dei soci promotori dell’iniziativa, all’attivo interesse delle istituzioni locali, CRC Antella, Misericordia di Antella, Acli di Antella e delle istituzioni comunali, nel Settembre dello stesso anno è ripresa l’attività agonistica.