Bagno a Ripoli, minacce e sassi lanciati ai vicini: accusato per stalking...

Bagno a Ripoli, minacce e sassi lanciati ai vicini: accusato per stalking condominiale

346
0
CONDIVIDI

 

Martedì 17 Luglio il giudice Barbara Bilosi ha condannato per stalking condominiale un uomo sulla sessantina, consulente finanziario accusato e denunciato dai vicini per minacce ed insulti. Il tutto successo sul territorio di Bagno a Ripoli ormai anni fa. In una villa con più appartamenti una coppia di sposi, pochi mesi dopo aver preso residenza fissa nell’abitazione, è stata assediata dal vicino di casa, il consulente finanziario con tanto di minacce, lanci di sassi, appostamenti e comportamenti preoccupanti. Pomo della discordia era un terreno in comune, cortile adibito a parcheggio che il promoter avrebbe voluto “in esclusiva”, annullando pertanto la comproprietà. Dal rifiuto della coppia di cedere la propria parte nacque la serie di spiacevoli eventi.

Nel 2016 il pm Ornella Galeotti chiese 2 anni e 6 mesi per l’uomo mentre nei giorni scorsi è giunta la condanna per stalking condominiale decisa dal tribunale di Firenze. L’uomo dovrà risarcire i danni alle parti civili con un provvisionale di 3.000 euro immediatamente esecutiva