Amatori, Serie A1: la “botta di ‘ulo” è solo sugli spalti e...

Amatori, Serie A1: la “botta di ‘ulo” è solo sugli spalti e per l’Antella è crisi!

869
0
CONDIVIDI
dav

AMATORI, SERIE A1
Pistoiese vs Antella 2-1 (Cammilli per l’Antella)

Niente da fare.
L’Antella non vince da tempi immemori e dopo la debacle sofferta tra le mura amiche lo scorso lunedì (0-5), incappa in un’atra sconfitta: stavolta senza goleada, recriminando occasioni sprecate ed una rete annullata ingiustamente…ma, pur sempre, perdendo. In una sera all’insegna del NON-SENSE.
Ed ora, fregandocene di una cronaca che non ci appartiene, ecco una carrellata di momenti cult-clou di alto calcio, alto sport e, infine, alto giornalismo stile “reportage”.
Pistoiese, così definita per una maglia arancio fluorescente da cataratta negli occhi, e Antella vanno negli spogliatoi sull’1-0; il rientro è da incubo ed il 2-0 è servito su un piatto d’argento direttamente confezionato dagli ospiti.
Un’altra ghiaccia notte senza gioia, non fosse che…
L’arbitro inizia a dare in escandescenza servendosi del fischietto come un Vigile alla stazione, dunque a caso: prima, nell’unica volta che avrebbe dovuto usarlo, non concede uno strepitoso gol palesemente gol ai locali; poi, lo imbocca annullando una rete validissima all’Antella e segnalando offside dubbi, consigliato (si fa per dire) dall’amico “badarighe”. Intanto il clima, nonostante le temperature basse, si scalda. In campo e fuori.
C’è un rigore per i bianco-celesti, lo batte Cammilli…gol, è il 2-1: l’Antella ci crede, la curva anche e parte la torcida. Alcuni (non sappiamo chi) apprezzano, altri (sappiamo bene chi) meno.
Come, ad esempio, il portiere di casa che provocato per perdite di tempo reiterate si impermalosisce, povero lui, replicando ai tifosi: prima con qualche parola, poi con gesti equivoci, tendenti all’ingiuria.
Infamate come se piovesse, chiaro, e risposta stile “Braveheart – Culo Impavido” della curva antellese: giù le braghe, su le risate e…“Ohhh portiere, guarda quanti ‘uli!

In campo, nel frattempo, l’Antella guidata dagli scatenati Burki e Sammicheli avrebbe anche modo e tempo di pareggiare ma la legge di Murphy colpisce là dove fa più male, ai fianchi: se tutto va già male, fidati che può andar peggio. E dunque, nel periodo già buio non sarà certo quel pizzico di fortuna a risolverti i guai.
Per le “botte di culo” in campo si dovrà ancora aspettare, per quelle sugli spalti, invece, eccovi serviti!

dav