Politica Impruneta: i volti del nuovo Consiglio Comunale (aspettando la Giunta)

Politica Impruneta: i volti del nuovo Consiglio Comunale (aspettando la Giunta)

435
0
CONDIVIDI
Elezioni amministrative del 10 giugno: c'è l'ufficialità. L'Adunanza dei Presidenti delle Sezioni ha provveduto oggi pomeriggio alla verifica dei verbali delle 16 sezioni elettorali in cui è suddiviso il Comune di Impruneta e alla proclamazione ufficiale degli eletti, un passaggio procedurale indispensabile per poter avviare il mandato amministrativo 2018-2023.

Confermata la composizione del Consiglio Comunale anticipata da Dai Colli Fiorentini nella giornata post-voto di ieri, lunedì 11 Giugno. Undici consiglieri comunali di maggioranza e cinque di opposizione con il doppio consigliere di minoranza per la seconda forza politica comunale, ovvero Cittadini Per. Guardando allo schieramento del CC, è comprensibile come la maggioranza, se l’unione di intenti resiste per il mandato e non si creano dissidi intestini (come avvenuto dentro il PD nel primo mandato Calamandrei) possa amministrare senza sussulti, votando (o non votando) in blocco le mozioni all’ordine del giorno. Basta il 50% del Consiglio per approvare o meno i documenti discussi: 11 (più il Sindaco) su 16 consiglieri è un numero più che sufficiente per fronteggiare assenze o “raffreddori”.

I consiglieri:

Maggioranza Impruneta Comune Aperto: Angela Cappelletti (108 preferenze), Chiara Innocenti (61), Gianni Menicacci (61), Jonathan Corsani detto Corsiani (99), Laura Cioni (164), Matteo Aramini (280), Marco Canuti detto Piffere (76), Paolo Magnelli (67), Sabrina Merenda (83), Tommaso Corsini (81), Lucilla Lepri (112).

Da sottolineare la presenza di tutti e quattro i rappresentanti del Coraggio di Cambiare, dunque Sabrina Merenda, Marco Canuti, Jonathan Corsani, Laura Cioni. I consiglieri riconfermati rispetto all’esperienza dei precedenti cinque anni sono Paolo Magnelli e Lcuilla Lepri. Il consigliere in assoluto più votato – singolare come statistica – è stato Matteo Aramini, perdente alle Primarie per soli 54 voti ma capace di far valere il consenso ricevuto restando nel progetto PD ed ottenendo, alle elezioni comunali, 280 preferenze. Matteo Aramini e Laura Cioni (seconda consigliera per preferenze ed ex candidata Sindaco del CdC) avranno un ruolo di punta della 2° Giunta Calamandrei, giocandosi con tutta probabilità l’incarico di Vicesindaco.

Opposizione:

Gerardo Patruno del Movimento 5 Stelle
Roberto Viti di Obbiettivo Comune
Matteo Zoppini del Centrodestra per Impruneta
Alessandro Giovannini e Gabriele Franchi di Cittadini Per

“Un altro mandato amministrativo si apreha dichiarato il sindaco Alessio Calamandrei –, all’insegna della compattezza della lista che ha ottenuto la maggioranza in consiglio comunale, ma anche con uno sguardo e una riflessione non eludibile né rinviabile sulla scarsa affluenza alle urne. Starà a noi, ai prossimi cinque anni di governo, trasformare i percorsi amministrativi, spesso inevitabilmente tortuosi e lunghi, nelle realizzazioni che abbiamo annunciato e che fermamente vogliamo per la nostra comunità: in questo modo, daremo energia a Impruneta e progressivamente recupereremo la fiducia nella forza della democrazia, unico vero motore della libertà e del cambiamento. Adesso, rimbocchiamoci subito le maniche e mettiamoci al lavoro. C’è tanto da fare, una nuova Impruneta da costruire”.