“Buongiorno Ceramica” a Impruneta: fornaci aperte il 19 e 20 Maggio

“Buongiorno Ceramica” a Impruneta: fornaci aperte il 19 e 20 Maggio

278
0
CONDIVIDI

 

Torna anche per il 2018 l’appuntamento con “Buongiorno Ceramica”. Saranno 5 le fornaci di Impruneta aperte nel fine settimana del 19 e 20 maggio, 2 giorni di argilla, arte e artigianato. “Buongiorno Ceramica!”, progetto promosso ed organizzato da AiCC -Associazione Città della Ceramica, è la festa diffusa della Ceramica Italiana giunta alla sua quarta edizione: due giornate alla scoperta della ceramica artistica e artigianale italiana, tra antiche tradizioni e nuove sensibilità, con iniziative ed aperture straordinarie di botteghe ceramiche, forni, laboratori, visite guidate.

Di seguito il programma di “Fornaci aperte”, nel weekend di sabato 19 e domenica 20 maggio, con l’apertura straordinaria e a ingresso libero delle prestigiose fornaci di Terracotta di Impruneta partecipanti all’iniziativa con dimostrazioni sulla lavorazione della terracotta:

  • Fornace Poggi Ugo, via Imprunetana per Tavarnuzze n. 16, 50023 Impruneta (FI), tel. 055 2011077, http://www.poggiugo.it, sabato 19 maggio (ore 9-13 e ore 14.30-18.30), domenica 20 maggio (ore 10-13 e ore 15-19).
  • Fornace Mital, via di Cappello n. 31, 50023 Impruneta (FI), tel. 055 2011414, http://www.terrecottemital.it, sabato 19 maggio ore 9-13 e ore 14.30-17.
  • Fornace Sergio Ricceri, via Fabbiolle n. 12/16, 50023 Impruneta (FI), tel. 055 2313790, http://www.sergioricceri.com, sabato 19 maggio ore 9-13.30 e ore 15-19, domenica 20 maggio, apertura della fornace previo appuntamento telefonico.
  • Fornace F.lli Masini, via delle Fornaci n.59, 50023 Impruneta (FI), tel. 055 2011683, http://www.fornacemasini.it, sabato 19 maggio ore 9-12.30.
  • Fornace Artenova Via Europa n.10-12, 50023 Impruneta (FI), tel. 055 2012316, http://www.terracotta-artenova.com, sabato 19 maggio, ore 8-12.

Inoltre, nell’Antica Fornace Agresti, in via delle Fornaci n. 2, si terrà la manifestazione “Note nel Cotto”. Programma: https://tinyurl.com/Note-nel-cotto.

“Dopo l’edizione dell’anno scorso – dice il sindaco di Impruneta -, quando finalmente siamo riusciti a fregiare anche Impruneta del marchio Cat (Ceramiche Artistiche e Tradizionali) e ad unire le nostre tradizioni (terracotta, olio e vino), configurando un brand illustre e prestigioso che premia una lunga tradizione di lavoro, impegno e capacità artigiana, quest’anno ‘Buongiorno Ceramica’ si propone con l’apertura delle fornaci nel fine settimana, legata alla tradizione delle ‘Note nel Cotto’, ovvero concerti dei ragazzi della scuola all’interno della Fornace Agresti. Indubbiamente, un po’ sotto tono quest’anno, inutile negarlo, ma le questioni amministrative hanno assorbito buona parte degli impegni, e me ne assumo ogni responsabilità. Come si suol dire, ‘cercheremo di fare meglio l’anno prossimo’, nella consapevolezza dell’importanza della manifestazione. La storia di Impruneta è legata anima e corpo a quella delle sue ceramiche. È una questione di professionalità e di sviluppo, ma anche di cultura, di sentimento e soprattutto di persone, di donne e uomini che da sempre hanno profuso le loro energie per realizzare con amore un prodotto di grande bellezza e pregio. Chiudo con un breve riferimento all’attualità – prosegue il primo cittadino -. Purtroppo, in questi giorni di clima elettorale, ho sentito e letto tante sciocchezze sull’ambiente della terracotta, anche che ‘il Cotto di Impruneta si può produrre sia in Cina che in Brasile, ma il brand rimane’. Non commento nemmeno: gli stessi lavoratori del settore sanno bene le difficoltà che abbiamo avuto per il marchio Cat, che adesso, finalmente, il prodotto artigianale ‘Ceramiche Artistiche e Tradizionali’ è tutelato a livello nazionale e che stiamo lavorando alla tutela internazionale. Le caratteristiche fisiche e chimiche della nostra terra non sono certo le stesse di altri luoghi (Cina, Brasile, altrove) reggendo temperature molto basse e resistendo alla gelività. Se compro un vaso, orcio o quant’altro in ‘Terracotta di Impruneta’ ho la garanzia che durerà ‘in eterno’, se dopo un anno si spacca (essendo fatto in Cina, Brasile, altrove), ho già distrutto la credibilità del ‘brand'”.

Info: www.buongiornoceramica.it.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Coraggio di Cambiare e la nascita di Impruneta Comune Aperto: “Vi spieghiamo con chiarezza percorso e motivazioni del nostro percorso politico”
Articolo successivoAl CRC Antella una serata solidale con la “SottoSopra band”: il ricavato al CALCIT!