5-22 Luglio: torna la Festa de l’Unità di Mondeggi organizzata dal PD...

5-22 Luglio: torna la Festa de l’Unità di Mondeggi organizzata dal PD Bagno a Ripoli (il programma)

1205
0
CONDIVIDI

 

5-22 Luglio, ecco le date ufficiali e definitive della Festa de l’Unità al Parco di Mondeggi (Via di Tizzano, loc. Capannuccia), storico appuntamento ripolese organizzato dal Partito Democratico locale. Al fresco di Mondeggi il mese di luglio vedrà conferme, novità, punti saldi ed altri variabili, iniziative culturali e dibattiti a sfondo politico. Nel dettaglio, la pizzera-ristorante di Mondeggi sarà il riferimento immancabile delle serate mondeggine; assieme a questa permarranno per l’intero arco della Festa i giochi gonfiabili e la libreria mentre lo spazio incontri ospiterà, per l’occasione, anche gli appuntamenti del mondiale calcistico che condurranno verso la finale.

Si parte giovedì 5 con Torneo di Burraco e gli “Story Board in concerto”, dalle ore 22. Venerdì 6 ecco invece lo spettacolo teatrale “Ajò”, commedia a cura della piccola compagnia di Pelago. Sabato 7 proiezione dei quarti di finale del Mondiale in Russia e dalle 22, “Alter Ego” in concerto. Domenica 8, l’antellese Andrea Rontini presenterà il libro fotografico “Firenze” prima di lasciar spazio al tema politico con l’incontro “Ripartire insieme: quale PD per le sfide del futuro?”. A finire, dalle 22:30 i “Lilleri Trio” e il “gruppo Borda” in concerto.

Lunedì 9 nello spazio incontri si terrà il dibattito su “Pari opportunità e parità di genere nell’Italia di domani. Martedì 10 il filosofo Andrea Tagliaferri, di cui vi ha parlato il nostro Mirko Sulla, presenterà il suo libro “L’Astronauta perduto” alle 21:30 mentre alle 20:00 si potrà partecipare alla corsa podistica “Memorial Piero Nardoni”. Mercoledì 11 si parlerà di scuola nel dibattito “A testa in giù, un modo diverso di guardare la scuola”. Giovedì 12 sul palco di Mondeggi saliranno i “Tarantesys” con musica tradizionale del Sud. Venerdì 12 spazio al dibattito con “Generazione Europa, prospettive per il futuro”, dibattito con Nicola Danti (Europarlamentare PD) e David Ermini (deputato PD). Sabato 14 animazione e giochi per bambini a cura di Brucomela  e alle ore 21:30 salsa con “Niky Salsa”. Domenica 15 dibattito “Il lavoro prima di tutto” con Teresa Bellanova (senatrice PD) e commedia teatrale “il malato immaginario” di Moliere a cura della Compagnia il Mald’estro”.

Lunedì 16 incontro “R-evolution: lavoro, welfare, crowdfounding al tempo di industria 4-0”. Martedì 17 presentazione dei libri:  “il nuovo tram di Firenze – la linea 1” di Andrea Bacci, Aldo Frangioni e John Strammer; “Una fermata tira l’altra, una storia tira l’altra” di Luca Giannelli e Fabrizio Pettinelli”. Alle ore 21, poi, corsa ciclistica “La Lucciolata” con arrivo e premiazione al Parco di Mondeggi. Mercoledì 18 intervista al Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, giovedì 19 serata di ballo liscio con l’orchestra “Argento Vivo”. Venerdì 20 proiezione del film di Alessandro Sarti con Sergio Forconi “Saranno Famosi?”. Sabato 21 incontro “Una storia viola: fatti, misfatti e imprese di cent’anni di passione”, a seguire i Cialli Trio in concerto. Infine, ultimo giorno, domenica 22, intervista con Luca Lotti (deputato PD) e cover band dei Beatles in concerto…i “Nice to beat you”.

 

Di seguito il comunicato a cura del Partito Democratico di Bagno a Ripoli: 

“Diciotto serate di dibattito, riflessione ed approfondimento politico e culturale. Ma anche diciotto serate di buona cucina, musica, ballo, spettacoli e teatro. Tutto ciò grazie al tempo, alla passione e all’entusiasmo della squadra dei volontari del Partito Democratico.
Tra i diversi appuntamenti politici messi in calendario spiccano quelli con la senatrice Teresa Bellanova (ex sottosegretario al lavoro) e il deputato Luca Lotti (ministro uscente dello sport) passando per quelli con l’europarlamentare Nicola Danti e i parlamentari eletti nel collegio fiorentino Caterina Biti, Dario Parrini e David Ermini. Senza dimenticare gli appuntamenti con l’amministrazione comunale ripolese che sarà protagonista sia con una intervista al sindaco Francesco Casini sia con le serate dedicate alla scuola e alla parità di genere.
I risultati delle amministrative ci hanno detto con chiarezza che serve una ripartenza forte, decisa e che il Partito Democratico può vincere ed essere credibile solo se è in grado di costruire un rapporto coi cittadini e con il popolo ed esserne interprete. La nostra festa è, da sempre, proprio questo. Un grande momento di confronto e di partecipazione per tutta la nostra comunità e l’occasione per dialogare ed affrontare insieme le criticità e le opportunità del nostro territorio. Lo faremo anche in questa occasione e proprio da Mondeggi inizierà il percorso che ci porterà alle elezioni amministrative del prossimo anno e alla sfida per confermarci al governo della nostra città.