Santini e Marzi fanno vedere le streghe all’Atletico Impruneta

Santini e Marzi fanno vedere le streghe all’Atletico Impruneta

207
0
CONDIVIDI

Prima Categoria – Girone C Giornata VII
Ponte Rondinella Marzocco – Atletico Calcio Impruneta 2-1
Marcatori: 23′ Santini (PRM) 25′ Marzi (PRM), 36′ Gelonese (ATI)
Arbitro: Rosini (sez. di Arezzo)
Formazioni:

PONTE RONDINELLA MARZOCCO: 1 Iania, 2 Pecci, 3 Cianciulli, 4 Marchi, 5 Dodero, 6 Marzi, 7 Pagliantini, 8 Fusi, 9 Innocenti, 10 Cerretini, 11 Santini. A disposizione: 12 Morganti, 13 Pezzi, 14 Grassi, 15 Brinzaglia, 16 Muto, 17 Marini, 18 Fialdini, 19 Giannelli, 20 Bettoni. Allenatore Francini

ATLETICO IMPRUNETA: 1 Fattori, 2 Leoni, 3 Ulivi, 4 Tinagli, 5 Migliorini, 6 Pratesi, 7 Torrini, 8 Gelonese, 9 Paoletti, 10 Banchetti, 11 Fawaz. A disposizione: 12 Fiani, 13 Moretti, 14 Colella, 15 Monda, 16 Manetti, 17 Casentini, 18 Cecconi. Allenatore Perini

Al Gino Bozzi delle Due Strade va in scena il remake della sfida di Coppa Toscana che ha aperto la stagione sportiva 2018/19 di entrambe le squadre. In quel lontano 2 settembre i biancoverdi s’imposero per 2-3 al termine di 90 minuti al cardiopalma, una vittoria che servì da trampolino di lancio per il passaggio del girone a punteggio pieno. Atletico che si presenta all’appuntamento odierno rimaneggiato dalle numerose assenze per infortunio e squalifica.

La prima occasione del match arriva al quarto d’ora con una palla gol sprecata dai padroni di casa. Innocenti si allarga e riceve palla sul fondo campo, Ulivi si lascia attirare dalla sfera e segue capitan Migliorini lasciando scoperta la zona centrale dell’area, cross a mezza altezza sul quale Cerretini si prodiga in scivolata senza riuscire a colpire la sfera. Rammarico tra i tifosi di casa per questa occasione non sfruttata, con il 10 biancorosso arrivato a pochi centimetri dall’impatto vincente.
Superata la metà di prima frazione arriva, alla prima conclusione nello specchio la rete che sblocca la contesa: lungo lancio alla ricerca di Cerretini, svetta in anticipo Leoni che di testa serve involontariamnete Santini, tiro dai 20 metri che subisce una deviazione che beffa Fattori e si infila in rete… 1-0!


Atletico Impruneta in difficolta e 120 secondi dopo subisce il raddoppio sugli sviluppi di calcio d’angolo: Cerretini riceve palla sul corto, si gira e vede Marzi completamente libero poco fuori il limite dell’area. Il numero 6 controlla la sfera, alza la testa e prima che gli avversari potessero contrarlo, lascia partire un interno destro che bacia il palo e finisce in rete! 2 a 0!
Momento di massima pressione offensiva dei padroni di casa che che sfiorano anche la terza rete: miracolo di Fattori che si allunga a due mani su incornata di Cerretini tenendo ancora in vita i biancoverdi.


Alla mezz’ora mr. Perini inserisce Casentini per cercare di dare la scossa ad una squadra sull’orlo del baratro e poco dopo, al 36esimo trova la rete che riapre la contesa grazie a Gelonese. Conclusione dal limite dell’area non irresistibile che subisce una deviazione che sorprende l’estremo difensore sul primo palo… 2-1 e secondo gol consecutivo del numero 8 ai biancorssi dopo quello segnato in Coppa.
A pochi minuti dalla fine proteste dei padroni di casa per un rigore non concesso per un presunto fallo di mano.

Si va negli spogliatoi con i padroni di casa meritatamente avanti e controllo del match per buona parte del primo tempo, sia per grossi dei ragazzi di Francini, sia per demeriti degli ospiti apparsi in grande difficoltà nel 433 disegnato da Perini. Al di la dei numeri, l’ingresso di Casentini e il passaggio al 442 per dare supporto da un Paoletti abbandonato a se stesso per più di mezz’ora ha permesso agli ospiti di diventate finalmente pericolosi dalle parti di Iania, spettatore non pagante fino al gol di Gelonese.

Al settimo della ripresa topica macroscopica del direttore di gara che stronca una ripartenza del Ponte Rondinella Marzocco non concedendo la norma del vantaggio su un fallo ai danni di Cerretini che era riuscito comunque a lanciare in campo aperto Santini che si sarebbe di li a poco trovato a tu per tu con Fattori senza che nessun giocatore biancoverde potesse recuperarlo. Rosini, accerchiato da un nuvolo di maglie biancorosse rimane impassibile e fermo sulla sua decisione.
All’ora di gioco è il turno dell’Atletico Impruneta recriminare per una decisione arbitrale discutibile: lancio dalle retrovie per Casentini che attacca la profondità, supera in velocità il suo marcatore, e viene atterrato da Iania che si avventa incautamente, in quanto Casentini pareva destinato a finire la corsa sul fondo, e in ritardo sull’attaccante biancoverde. Il direttore di gara assegna il calcio d’angolo ravvisando un tocco del portiere.


Gelonese sbaglia il 2-2, cross di Banchetti sul secondo palo per il numero 8 che si coordina per colpire al volo, palla sopra la traversa da posizione favorevole.
Più passa il tempo, più la partita s’incattivisce, colpa anche di una gestione della gara tutt’altro che eccelsa da parte del giovane arbitro aretino, errori più o meno grossolani da ambo le parti e un metro di giudizio poco uniforme non fanno altro che alimentare il nervosismo tra i 22 in campo trasformando ogni fallo o contatto in un pretesto per una risoluzione di conti.

L’ultima occasione degna di cronaca è un calcio di punizone dai 25 metri con il quale Banchetti impegna Iania, costringendolo ad una pericolosa respinta centrale che nessun giocatore biancoverde riesce a ribadire in rete.
Il tempo passa e gli ospiti faticano ad essere pericolosi dalle parti di Iania, merito anche dell’ottima organizzazione tattica dei padroni di casa che non concedono spazio ai rapidi attaccanti ospiti e soffrono poco o nulla sui cross dalla trequarti che Leoni da una parte e Banchetti dall’altra catapultano in area alla ricerca dei centimetri di Torrini e di capitan Migliorini, diventato attaccante aggiunto nel forcing finale.
Al 95esimo minuto Rosini decreta la fine delle ostilità e sancisce la vittoria di Ponte Rondinella Marzocco che ottiene la sua vendetta per la sconfitta casalinga in Coppa Toscana e raggiunge la doppia cifra di punti in campionato, inchiodando l’Atletico Impruneta a 7 punti nelle parti basse della classifica.