Riflessioni e pensieri su Tiziano Terzani alla Galleria IAC di Impruneta

Riflessioni e pensieri su Tiziano Terzani alla Galleria IAC di Impruneta

organizzato da Art Art Impruneta

157
0
CONDIVIDI
L’associazione culturale Art Art Impruneta vi invita a:< “Tiziano Terzani: tra arte e spiritualità”.
Così è intitolato l’incontro aperto al pubblico, in maniera assolutamente gratuita, che Art Art Impruneta organizza per domenica 22 Aprile alle ore 17:15, alla Galleria IAC di Impruneta. 
Dedicato allo scrittore fiorentino, al viaggio e a quel mondo d’Oriente che non c’è più, alla riflessione sui tempi di ieri e su quelli, altrettanto in chiaroscuro, di oggi.
Chissà quale sarebbe stata la meta del giornalista Terzani, nel 2018. Quale altra terra avrebbe sviscerato e quale altro fallimento storico-ideologico avrebbe analizzato.
Allora, nei suoi viaggi dunque nelle sue scritture, eredità di un giornalismo che non ricercava l’immediatezza della cronaca ma la riflessione del contesto, visse la Cina dopo Mao, il Vietnam, la Cambogia dei Khmer Rossi e toccò, con mano, l’orrore criminale dell’illusione comunista e le follie di rivoluzioni volte alla creazione di un “uomo nuovo”: un uomo che cancellasse il passato, senza più alcuna radice culturale, non intellettuale bensì contadino o operaio, “libero” dalle regole vigenti del mondo tradizionale e dalla forte impronta religiosa con il quale l’Oriente conviveva. Un uomo da riformare, non più cinese, vietnamita, cambogiano. Ma nuovo.

Il personaggio di Terzani, nei suoi ultimi anni di vita anche discusso per lo scambio di “lettere” con Oriana Fallaci, altra fiorentina illustre, sarà al centro dell’appuntamento domenicale: circondati dalle opere esposte per la mostra “Drogati di Partenze”, parleranno al pubblico Alberto Bencistà, amico di Tiziano Terzani e Gloria Germani, studiosa dello scrittore fiorentino. Tra aneddoti personali, riflessioni ed analisi del pensiero di Terzani.  Medierà l’incontro il nostro addetto stampa Matteo Merciai.< Non mancate. Sarà anche l'occasione di visitare nel suo ultimo giorno di apertura la mostra "Drogati di partenze", fotografia, disegno, pittura con opere di Fuad Aziz, Patrizia Sabella, Nicole Guillon, Cinzia Pistolesi. INGRESSO LIBERO."

CONDIVIDI
Articolo precedenteTorna lo Svuota Cantine, a Grassina, organizzato dal CAT
Articolo successivoM5S di Impruneta, sabato 21 gazebo in Piazza Buondelmonti: “Sostenete con una firma il nostro candidato Gerardo Patruno”
L’Associazione Culturale Art-Art, nata nel 2002 dalla trasformazione dello storico gruppo dei Pittori e Scultori Imprunetini, aperta ad ogni forma d’arte e di comunicazione espressiva, è arrivata oggi a comprendere al suo interno 120 artisti, fra cui Artisti Soci Onorari di chiara fama internazionale. Con la finalità di diffondere la ricerca artistica e culturale a partire dal territorio di Impruneta, Art-Art promuove molteplici mostre, eventi, corsi, concorsi, simposi, performances di scultura in terracotta, conferenze e pubblicazioni a livello nazionale ed internazionale; è attiva con progetti insieme al volontariato sociale e la beneficenza, organizzando aste a favore di associazioni impegnate nel sociale. E’ dotata di una sua rivista quadrimestrale, La Rivista Art-Art, strumento indispensabile per veicolare le idee, le iniziative dell’Associazione e la cultura in generale. Nel mese di settembre 2008 si è inaugurato il nuovo spazio espositivo dell’Associazione, Galleria IAC - Impruneta Arte Contemporanea -, in via della Croce 41. Nello spazio suddetto vengono organizzate mostre personali e collettive che vedono la partecipazione di artisti invitati, provenienti da varie parti del mondo, in uno scambio che riteniamo fertile e stimolante. Degna di nota è anche la collaborazione con molte Associazioni toscane, Musei e gallerie nazionali, proficuo intreccio di competenze diverse per organizzazioni di eventi. Molte le collaborazioni con le Province e i Comuni toscani, con l’Amministrazione Comunale di Impruneta e la Regione Toscana. Art-Art è Socia Fondatrice dell’Associazione Antonio Berti di Sesto Fiorentino, Firenze e Socia di Aparte, Associazione Pecci Arte, Prato.