Paoletti, una settimana da Dio: 5 reti in 7 giorni!

Paoletti, una settimana da Dio: 5 reti in 7 giorni!

198
0
CONDIVIDI

Arrivato alla corte di Perini con grandi aspettative in una delle tante calde giornate di calciomercato per sopperirire alla scarsa vena realizzativa del reparto offensivo dell’Asd Atletico Calcio Impruneta, Gianmatteo Paoletti è riuscito in pochi mesi a ripagare la fiducia del mister e della dirigenza, conquistare i compagni di squadra e il cuore dei tifosi a suon di gol.

Come dice il proverbio “Se il buon giorno si vede dal mattino…” un idea sulle qualità in zona gol del colpo di mercato del direttore Mamma ce la saremmo potuti fare nel lontano pomeriggio del 2 Settembre scorso, prima gara stagionale dell’Atletico. Un esordio complicato contro una squadra di tutto rispetto, Ponte Rondinella Marzocco. Dopo un’ora di sportellate contro la difesa di casa arriva l’occasione per presentarsi ai nuovi tifosi accorsi al Bozzi delle Due Strade: come un vero rapace d’area il numero 9 si libera della marcatura del centrale avversario e trasforma in gol un ottimo cross di Cecconi. È il gol del momentaneo 1-2 (la gara finirà 2-3 per i biancoverdi), la prima gioia personale che i supporters si aguravano potesse essere solo l’inizio di una lunga serie.

L’apice nella sua fin qui breve, brevissima, avventura biancoverde lo ha raggiunto nella settimana appena passata, da domenica 21 a domenica 28, contraddistinta da una “manitadi reti messe a segno da Paoletti tra campionato e coppa: due doppiette, contro Audace Legnaia e Grevigiana (nel derby di Coppa Toscana dominato dai biancoverdi) ed infine, 48 ore fa, la rete contro il Certaldo.
Un’impresa di tutto rispetto, per essere riduttivi, poiché arrivata contro squadre di vertice dell’attuale campionato di prima categoria, che hanno alzato notevolmente il coefficiente di difficoltà.
Le altre firme le aveva apportate nelle partite contro Firenze Sud (una rete nel rocambolesco 3 a 3 dello stadio dei Pini) e, come ricordato in precedenza nel girone di Coppa contro Ponte Rondinella Marzocco.

Attaccante rapido che vive sul filo del fuorigioco è dotato di una tecnica individuale che farebbe invidia a molti attaccanti di Promozione in poco tempo si è conquistato a suon di grandi prestazioni la maglia numero 9 nel 4.4.2 di Perini.
Per quanto riguarda la convivenza con il partner d’attacco, non fa differenza la presenza di una seconda punta come Vanni o una prima punta di movimento come Casentini, le sue ottime qualità gli permettono di rendere al massimo con qualsiasi tipo di compagno.
Con 7 gol segnati in soli due mesi sta confermando le alte aspettative che la dirigenza aveva nei suoi confronti, che sia la stagione per sognare in grande? Con un “divino” Paoletti tutto è possibile…

CONDIVIDI
Articolo precedenteCalcit Chianti Fiorentino: il 10 novembre lo “SBARACCO” alla CdP di Grassina
Articolo successivoG.A.P. 50023
Nato a Bagno a Ripoli il 20 Ottobre 1994, amante del calcio in tutte le sue sfumature, ho passato buona parte della mia vita sui campi della Toscana a smistare palloni, e a prendere qualche salutare pedata. Una carriera scolastica eterogenea, iniziata come geometra ed evoluta come studente di scienze politiche della facoltà di Firenze. Nella vita poche cose sono certe ma su una vado sul sicuro, ho passato più ore a giocare a calcio che sui libri. Col tempo ho coltivato la passione per il giornalismo, lavorando nella redazione sportiva dell'emittente televisiva di Italia 7.