L’Antella s’è salvata in Eccellenza e Mister Doria mantiene la promessa: 10...

L’Antella s’è salvata in Eccellenza e Mister Doria mantiene la promessa: 10 km di corsa alla Deejay Ten

Il preparatore dei portieri ha mantenuto la promessa...indossando una maglietta alquanto speciale!

580
0
CONDIVIDI

Promessa fatta…e mantenuta.
Enrico Doria, preparatore dei portieri dell’USD Antella 99, ha pagato carissimo il “nodo” stretto con società bianco-celeste, mister Alari ed i suoi portieri: “Se ci salviamo corro la Deejay Ten”. Dieci chilometri…che saranno mai, vien da pensare.
Ma Enrico è un portiere, mai ha corso nella sua carriera da calciatore e mai più correrà in quella da allenatore: volete mettere, allora, far dieci chilometri tutti in una volta?

“Ogni promessa e’ un debito fioretto fatto e con questo si conclude questa stagione sportiva 2017/2018 stagione sofferta, dura, purtroppo non del tutto positiva per la retrocessione dei ragazzi della juniores, ma personalmente penso, le sconfitte spesso aiutano a crescere. Volevo ringraziare Usd antella99 per la magnifica opportunità concessami, grazie a questa opportunita’ mi sono trovato a lavorare con persone eccezionali e seri professionisti: il Ds Goretti ed il mister Stefano Alari che mi ha offerto spazio di confronto per poter crescere e una positivita’ unica; grazie a mr Mirco Martini per i molti confronti e a lui va un augurio per il proseguo della sua carriera. Grazie a tutti, giocatori, dirigenti, massaggiatori, tifosi ma molte grazie, permettetemelo, ai miei PORTIERI: Elia D’ambrosio (il conte), Dimitri Montigiani(dimo),
Duccio Gualandi (guala), Simone Canocchi (scanocchi), grazie perché anche nei momenti bui non vi siete mai arresi allenandovi al massimo e sempre con il sorriso. Forza Antella!

Enrico con la famiglia

 

Per la cronaca Enrico Doria è riuscito nell’impresa di concludere la gara col tempone di 1 ora e 20 minuti, nonostante le foto lo ritraggano in pose da Vigile Urbano e negli scatti di rito nel post gara. Mai un’immagine del Mister durante la corsa…ma che l’avrà fatta?
Di certo, corsa o non corsa, resta sua la maglietta più bella della Deejay Ten: “A me correre mi fa cahare, ma l’Antella s’è salvata e il fioretto dovevo fare”.