Karate, lo Shotoisshinkai di Impruneta chiude l’anno al meglio: oro per Martina...

Karate, lo Shotoisshinkai di Impruneta chiude l’anno al meglio: oro per Martina Bocci e bronzo per Andrea Rizzuto

soddisfazione per la società sportiva imprunetina

99
0
CONDIVIDI
Martina festeggia l'oro

Martina Bocci e Andrea Rizzuto, il palcoscenico è loro.
I due giovani atleti della società imprunetina Shoto Team Karate ASD (o Shotoisshinkai), allenati dal maestro Massimiliano Ferri, anch’egli di Impruneta, hanno ottenuto importanti risultati in questo albore dicembrino.
Nel weekend 1-2 dicembre, infatti, sia la tavarnuzzina Martina che Andrea si sono misurati in manifestazioni di caratura nazionale e internazionale: la prima vincendo la medaglia ORO nella più prestigiosa competizione italiana di Karate Shotokan a Busto Arsizio nel circuito dell’organizzazione FIKTA; il secondo piazzandosi al terzo posto all’Open internazionale di Campania, gara federale Fijilkam, il circuito olimpico più competitivo.

Un oro e un bronzo, niente male!
Martina, prima della suddetta vittoria, ha partecipato agli Europei Eska di Nis in Serbia, tra i più blasonati e difficili tornei dove gli atleti si affrontano senza suddivisione per categoria di peso.
Andrea, invece, sta crescendo gara dopo gara, tanto da essere ormai una garanzia nel circuito olimpico: già argento all’Open di S.Marino, bronzo all’Adidas Cup e argento all’Open di Follonica.

Andrea Rizzuto sul terzo gradino del podio

Un 2018 agonistico che si chiude nel migliore dei modi per lo Shoto Team: complimenti a Andrea e Martina, capaci di brillare nell’attività sportiva ad alti livelli integrandola agli oneri lavorativi quotidiani e all’impegno nel sociale. Come sottolinea Ferri: “Il nostro percorso di crescita continua, pur sapendo che il lavoro da svolgere è ancora tanto e che le sfide che ci attendono non saranno per niente facili.”

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteOcchi azzurri in un mare di stelle
Articolo successivoCalorie sotto l’albero
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.