Juniores élite: Grassina bello e spietato, contro la Larcianese finisce in goleada

Juniores élite: Grassina bello e spietato, contro la Larcianese finisce in goleada

537
0
CONDIVIDI

JUNIORES ELITE -21° GIORNATA
GRASSINA CALCIO vs LARCIANESE 4-0
ARBITRO: Andrea Tilli di Prato
MARCATORI: Metafonti, Ciofi, Giannelli, Ciofi
NOTE: 75´ espulso Parubi per reiterate proteste, 85´ espulso Melani doppia ammonizione.
FORMAZIONI e CLASSIFICA: www.grassinacalcio.it

Sole in faccia e temperatura mite sono l’ideale preludio ad un pomeriggio di calcio élite, che vede impegnate sul campo di Via Bikila Grassina e Larcianese: i locali per consolidare il secondo posto e gli ospiti “in viola”, ad una sola lunghezza dalla quarta piazza, per tenere il passo delle migliori.
Tuttavia, i 9 punti che distanziano le due compagini al fischio iniziale si manifestano in tutta la loro evidenza, concretizzandosi nel doppio vantaggio rosso-verde già al 17°. Dopo un primo quarto d’ora sornione, ad illuminare la gara è il miglior giocatore in campo, tal Metafonti, numero 10 di casa dal tocco di palla educatissimo: sua l’iniziativa che costringe la difesa a commettere fallo dai 20 metri, sua la punizione che si stampa sulla barriera, ancora sua la bomba terra-aria che, dopo la ribattuta, va ad insaccarsi sotto la traversa. Capodieci si tuffa ma non può niente. 1-0.
Tempo 60 secondi e c’è di nuovo da aggiornare il tabellino. Bella azione, stavolta collettiva, dei locali: Giannelli verticalizza per il taglio di capitan Vannoni, cross rasoterra nel mezzo, Ciofi arpiona il pallone e in una frazione di secondo si contorce su se stesso; il tiro è lento ma millimetrico, Capodieci è di nuovo battuto. 2-0 senza diritto di replica.

Il Grassina gioca sul velluto, ordinato ed in fiducia, predica un calcio “palla a terra” chiamando in causa, se necessario, anche l’estremo difensore Merlini. Tutto riesce. Di là, al contrario, le difficoltà son lampanti: Mr. Sulli spariglia le carte e va di doppio cambio già al 35° ma, pur variando l’ordine degli addendi, il risultato non cambia.
Si va negli spogliatoi sul 2-0.

La ripresa è, pressochè, un “copia e incolla” dei primi 45 minuti.
La Larcianese appare svuotata di ogni carica agonistica e pericolosità offensiva mentre, in fase difensiva, è in vena di inopportuni regali, come in occasione del terzo gol. Siamo al 56°, gli ospiti si concedono un possesso palla in zone calde, Capodieci serve il suo difensore che appoggia, male, al compagno Melani…caricato a molla arriva allora capitan Vannoni che anticipa tutti e serve in un lampo d’altruismo il compagno Giannelli. La rete è sin troppo facile, nella preparazione e nell’esecuzione ed il 3-0 è servito.
Il poker arriva, infine, dal dischetto. Bella giocata sull’out sinistro del neoentrato Piccini, dribblomane atterrato proprio sul più bello, dagli undici metri si presenta Ciofi che, per la doppietta personale, sceglie il “cucchiaino”…un cucchiaio a pelo d’erba. Esultanza, chiaro, e caccia all’uomo sul 7 alla ripresa dei giochi altrettanto chiara.
Ma il tempo, anche per tirar vane pedate, è scaduto ed il Dir. di gara Tilli dichiara concluse le relative ostilità.

Ottima prestazione collettiva di un Grassina solido e performante, bravo a sbloccare nei primi minuti di gioco la gara, incanalandola da subito su binari favorevoli. Nella gran prova di squadra, a spiccare per proprietà di palleggio è Metafonti, centrocampista-trequartista noir..quasi d’altri tempi. Se – come stavolta – in giornata, è davvero un piacere vederlo giocare.

 

(Clicca sulle immagini per vederle nelle dimensioni originali)