Fiera di San Luca, le eccellenze di Impruneta esposte nella Sala Binazzi...

Fiera di San Luca, le eccellenze di Impruneta esposte nella Sala Binazzi di Piazza Buondelmonti: “Enoteca Cotto&Vino”!

Una mostra resa possibile all'unione di intenti delle fornaci Imprunetini marchiata CAT, delle aziende vitivinicole, dell'associazione Fiera di San Luca. Inaugurata sabato 13 alle ore 10.

406
0
CONDIVIDI

 

Da sabato 13 a domenica 21 Ottobre, è possibile all’interno della sala Monsignor Binazzi, in piazza Buondelmonti 36, ammirare la mostra “terracotta e vino”, che vede come protagoniste le eccellenze del territorio imprunetino. La mostra sarà aperta tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, mentre i giorni di lunedì, mercoledì e venerdì solo il pomeriggio.

Il cotto è rappresentato dalle fornaci storiche riconosciute dal marchio CAT (Ceramiche Artistiche e Tradizionali): MITAL, Fornace Masini, Poggi Ugo, Terrecotte Massimo Carbone, Terrecotte Ricceri, Artenova e Terrecotte Pesci Giorgio. Rappresentanti del vino sono invece Ottomani, Diadema, Azienda Agricola la Porcinaia, La Querce, Vannicelli, la Colombaia.

La realizzazione di questa mostra è stata possibile solo grazie alla cooperazione tra le parti, ovvero l’Ente Fiera di San Luca, le fornaci Imprunetine, e le aziende vitivinicole. Joele Risaliti, per la sua prima Fiera da presidente, ha voluto dare una svolta significativa alla tradizionale fiera, attraverso iniziative culturali, che vede come protagonista il cinema, l’arte e la letteratura.

 “Il taglio culturale di questa edizione della Fiera di San Luca non poteva certamente escludere il cotto, eccellenza imprunetina”

All’interno dell’allestimento, curato da Stefania Torrini, vi è un piccolo shop all’interno della sala, che permette di acquistare dei souvenir in cotto o il vino.

“Dopo il sostegno alla Festa dell’Uva abbiamo voluto dare un altro segnale forte della nostra presenza alla comunità, collaborando con un’altra realtà storica del paese, la Fiera di San Luca” spiega Costanza Masini, rappresentante della Fornace Masini e portavoce delle altre fornaci. “Da sempre abbiamo un rapporto di rispetto e collaborazione tra di noi, rapporto diventato ancor più forte nella battaglia intrapresa per il riconoscimento delle terrecotte di qualità marchiate CAT.”

“Tutti noi siamo stati entusiasti di allestire la sala, ma ancora di più di dare la possibilità a chi non ci conosce di entrare in contatto con una realtà ancora viva e ben radicata nella nostra tradizione, benchè secolare, nella splendida cornice della Fiera di san Luca”

Anche Matteo Aramini, vicesindaco e assessore allo sviluppo del territorio interviene sul tema: “Quanto realizzato rappresenta esattamente la base imprescindibile per creare sviluppo del territorio. La ricetta è proprio la sinergia tra realtà se vogliamo anche diverse, ove tutti contribuiscono apportando il loro valore aggiunto e quando si parla appunto di valore non possiamo esimerci dal citare il marchio CAT, vanto di Impruneta, sotto il quale sono riunite le fornaci che parteciperanno all’evento”.