ECCELLENZA: Grassina, buona la prima per mister Innocenti

ECCELLENZA: Grassina, buona la prima per mister Innocenti

Boccata d'ossigeno per i rossoverdi che iniziano un nuovo ciclo con tre punti preziosi

494
0
CONDIVIDI

Ritrova la vittoria il Grassina dopo la bruttissima trasferta di Bucine e il successivo esonero di mister Castorina. Sul sintetico del Pazzagli si affrontano i rossoverdi adesso guidati da Matteo Innocenti, e la Baldaccio Bruni, compagine di Anghiari. Sfida che sulla carta si presenta equilibratissima, dal momento che le squadre occupano rispettivamente settimo e ottavo posto in classifica.

GRASSINA: Carlucci, Fani, Amoddio (74´ Nencioli), Zagaglioni, Mannini, Alderighi, Bencini, Torrini, Berti, Bruni (66´ Cragno, 85´ Bellini), Mazzanti. A disp.: Magnelli, Andorlini, Nencioli, Maccari, Beragnoli. All.: Innocenti Matteo

BALDACCIO BRUNI: Piccini, Fabianelli, Aquilini (66´ Bruni), Rosati, Poponcini, Zurli, Bruschi (57´ Seno), Massaccesi, Terzi, Quadroni, Rufini. A disp.: Viroli, Panicucci, Vicidomini, Cherasu,Donnini. All.: Benedetti Andrea

ARBITRO: Ravara Giacomo di Valdarno, coad. da Vannini Riccardo di Pistoia e Iuliano Simone di Siena

 

Sin dai primi minuti la gara si rivela essere molto fisica, coi ventidue in campo che non si risparmiano di certo nei contrasti. Nella prima metà di frazione si registrano le conclusioni di Bruni e Zagaglioni per il Grassina, mentre per la Baldaccio Bruni ci prova Rufini. Nessuna di queste però impensierisce particolarmente i due numeri 1. Al ventesimo minuto primo giallo della gara: se lo becca Torrini per un fallo in ritardo a centrocampo. Cinque minuti dopo stessa sorte per il biancoverde Quadroni.

Alla mezzora la Baldaccio Bruni va vicinissima al vantaggio con una punizione battuta da Quadroni che trova l’insidiosa deviazione della barriera e costringe Carlucci ad un grande intervento. Sul successivo corner il pallone viene spazzato e con il più classico dei contropiede il Grassina si porta in vantaggio, con la conclusione di Bruni che poco dentro l’area di rigore a tu per tu con Piccini non sbaglia. Da qui alla fine del primo tempo non si registreranno nuove occasioni.

La seconda frazione di gioco vede subito un’occasione ghiottissima per il Grassina, quando Torrini colpisce di testa un cross proveniente da sinistra e si vede negare la gioia del gol da un intervento super di Piccini. Al quinto minuto Bencini viene ammonito per proteste. E’ lo stesso numero 7 però che pochi minuti dopo potrebbe trovare il gol del 2 a 0, quando impatta di testa un cross fantastico di Bruni non inquadrando però la porta di pochissimi centimetri. I rossoverdi sono comunque in una fase molto positiva e riescono a concretizzare poco prima del quarto d’ora: Torrini, dopo un’azione splendida dei rossoverdi, opera un cross rasoterra in area di rigore. Sul pallone si avventa Mazzanti che riesce a battere il portiere, siglando così il 2 a 0.

Ma la partita è ancora lunga, manca mezzora al novantesimo. Gli ospiti raccolgono forze e coraggio per cercare di riaprire il match: al ventitreesimo Terzi conclude verso la porta di Carlucci che però risponde egregiamente. Tuttavia il forcing biancoverde trova i suoi frutti alla mezzora con il gol di Fabianelli, che da posizione molto ravvicinata (anche se defilata) batte l’estremo difensore locale, costringendo il Grassina a un quarto d’ora finale di sofferenza.

In realtà il gol non manda nel pallone i rossoverdi che riescono comunque a mantenere un atteggiamento equilibrato sul terreno di gioco, tanto che non concederanno più nessuna occasione agli ospiti. Arriva quindi una vittoria che rappresenta una vera e propria boccata d’ossigeno per il Grassina, che conquista tre punti assolutamente meritati nonostante l’avversario abbia dimostrato di essere una squadra di ottima fattura. I due blackout contro Jolly Montemurlo e Bucinese sembrano essere superati, e il nuovo percorso del Grassina sembra dare prospettive future molto incoraggianti.

Tra i giocatori rossoverdi segnaliamo le prestazioni di Berti, Bruni e Mazzanti, mentre per gli ospiti ha giocato un’ottima gara Quadroni.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Derby del Chianti è gialloblu! Signori decide la sfida nella ripresa
Articolo successivoJuniores Elite: la Settignanese ha cuore, rimonta e ferma l’Antella…al 90°
Venuto al mondo nella notte del 17 ottobre 1994, sono cresciuto in una famiglia di artisti e sportivi. Sarà per questo che fino ad oggi non sono mai riuscito a decidermi tra due grandi passioni: la musica e lo sport, sia attivamente che come spettatore. Laureato triennale in Comunicazione, sono iscritto al corso di Laurea magistrale in Strategie della Comunicazione Pubblica e Politica.