Basket Impruneta, l’entusiasmo del Paesello: vittoria all’Over Time, i playoff sono matematici!

Basket Impruneta, l’entusiasmo del Paesello: vittoria all’Over Time, i playoff sono matematici!

1244
0
CONDIVIDI

E che playoff siano!
Per la gioia dei calcolatori, dopo la vittoria tiratissima di ieri, anche la matematica supporta la causa bianco-verde: l’Impruneta del Basket si guadagna in maniera irreversibile l’opportunità di giocarsi la fase decisiva della stagione, i playoff. Come e contro quale compagine è ancor da capire. Vedremo.

Un “Paesello” in festa – ebbene si, all’Impruneta, eccezione del caso, il basket la fa da padrone, il Palazzetto alias Bombonera è sempre sul pezzo ed il tifo (quello vero) non manca mai… tanto da gasare i giocatori dell’Impruneta e condizionare, spesso in negativo, gli atleti avversari. Come successo nel finale di ieri.
Impruneta vs Reggello, primo match della fase orologio, ha dovuto procrastinare il verdetto conclusivo all’OVERT TIME in una gara combattuta per i ragazzi di Coach Cecio. Prima il tentativo di allungo locale nel terzo quarto (50-39) con un +11 presto rimontato, sino allo svantaggio degli ultimi minuti. Decisive nell’aggancio finale due bombe di Cocco (6p. per lui), oltre alla grinta di Paolini e la freddezza di Ranauro con un 2su2 dalla lunetta che ha portato il risultato sul 63 – 63. Ultimo possesso del Reggello…sbagliato nella gestione dunque improduttivo. OOOOOvEEEEr Time.

Decibel altissimi del GAP50023 e bolgia al Palazzetto, l’Impruneta ne mette 9 nel supplementare mentre al Reggello, fischiatissimo quando in lunetta, trema la mano, segna soli 5 punti e cede alla pressione del momento. Errori, risultati poi fatali, si susseguono…alla sirena stavolta realmente conclusiva il tabellone racconta 72-68. Coach Cecio, l’assistente Bacci, l’onnipresente Canuti, la squadra tutta possono esultare!
“Grande prova di carattere – dichiara a DCFnews Coach Cesare Masi con l’aiuto prezioso e fondamentale di un tifo spettacolare. Ottime le prove di Ranauro, glaciale ai tiri liberi, di Quartini e Biondi, autore di alcune splendide stoppate, di Casalini, mezzo acciaccato, di Paolini e Fiorenzi. In generale, bene tutta la squadra. Una nota di merito al 47enne Morandi che, malgrado l’età, continua ad esser un tassello importante in campo e nello spogliatoio: anche ieri ha caricato di falli i migliori giocatori del Reggello, facendo valere la propria esperienza.”

Ed ora?
Domenica 8 Aprile, ancora alla Bombonera, ci sarà Impruneta vs San Sepolcro. La matematica, a volerla tirare in ballo, prevede la possibilità di agguantare (difficile ma possibile) il secondo posto, di confermare (sarebbe ideale) la terza piazza, di scivolare (da evitare) alla quarta. La posizione finale sarà decisiva per definire l’avversario del primo turno playoff. Come spiega Coach Cecio: “Non molliamo di un centimetro, l’obiettivo, quello più realistico, è terminare al terzo posto e giocarsela, magari, con il Certaldo (se arriva 2°). Le restanti tre partite della fase orologio, da disputare al massimo, serviranno per recuperare infortunati ed acciaccati – vedi Sacconi, Casalini, Brinck, Rustichini, Vergelli – e saranno il banco di prova per alcuni giovani under 18, di valore ma da responsabilizzare. Questa sarà un’occasione da sfruttare, per crescere ed approcciarsi al basket dei “grandi”.

 

I risultati ottimi da rimarcare per il Basket Impruneta non finiscono qua: poche ore prima della performance targata Prima Squadra, infatti, anche gli Under 18 allenati da Coach Cosimo Vergelli hanno emozionato il Palazzetto, vincendo 58 a 52 contro Pall. Massa e sancendo una domenica sportiva perfetta.