Art Art Impruneta augura buone feste e vi invita a visitare “Il...

Art Art Impruneta augura buone feste e vi invita a visitare “Il titolo che non c’è”

Il pres. Joele Risaliti: "La nostra associazione realtà dinamica ed attiva di Impruneta"

352
0
CONDIVIDI

Art Art Impruneta ringrazia tutti coloro che in questo 2017 hanno contribuito a rendere la Galleria IAC una realtà paesana viva e vissuta, riconosciuta come tale. Di seguito potrete gustarvi gli scatti, riguardante l’ultima inaugurazione dell’anno: da sabato scorso, 16 Dicembre, è aperta al pubblico la mostra “Il titolo che non c’è” che riunisce le opere di oltre 30 artisti, tra fotografie, dipinti, sculture, installazioni. Nel corso del pomeriggio introdotto dal Presidente Joele Risaliti, nel quale sono intervenute inoltre la curatrice dell’allestimento Patrizia Sabella e la critica d’arte Sonia Salsi, è stato presentato l’unico numero annuale della rivista cartacea Art Art, diretta da Carmelina Rotundo col supporto di Renato Piazzini. La rivista si può avere recandosi alla Galleria IAC.

Gli orari di apertura della mostra, visitabile sino al 6 Gennaio 2018, sono: da giovedì alla domenica 16:30 – 19:30. Dal 26/12 al 6/1 la mostra è aperta solo su prenotazioni chiamando il 3349533394

Il presidente Joele Risaliti augura a tutti buone feste: “Chiudiamo l’anno con una nuova collettiva, espressione di diversità artistiche confluite anche stavolta nel “sentire” comune rappresentato da Art Art. 

La nostra realtà atta a promuovere dibattito, cultura, conoscenza dell’arte, si è dimostrata in questo 2017 soggetto dinamico ed attivo, proponendo al pubblico iniziative di vario genere – tra cui le novità del Cinema in Galleria e le “lezioni” del Prof. Massimo Fossi – al fine di espandere il “servizio” offerto ai nostri abituè ed incrementare il numero di frequentatori della Galleria IAC. Ringrazio personalmente i membri del Consiglio, i soci di Art Art, gli artisti che hanno arricchito con le loro opere la nostra Galleria, il prof. Massimo Fossi e la curatrice del Cineforum Lara Fabbrizzi. 

Un pensiero sincero va alle persone legate alla nostra associazione che in questo 2017 ci hanno tristemen​​te lasciato.”

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteStar Wars e Il Toro Ferdinando al Cinema Antella dal 22 al 26 dicembre
Articolo successivoBilancio del Pres. del Consiglio Comunale Francesco Conti: 10 consigli comunali costruttivi ed un ottimo lavoro delle Commissioni
L’Associazione Culturale Art-Art, nata nel 2002 dalla trasformazione dello storico gruppo dei Pittori e Scultori Imprunetini, aperta ad ogni forma d’arte e di comunicazione espressiva, è arrivata oggi a comprendere al suo interno 120 artisti, fra cui Artisti Soci Onorari di chiara fama internazionale. Con la finalità di diffondere la ricerca artistica e culturale a partire dal territorio di Impruneta, Art-Art promuove molteplici mostre, eventi, corsi, concorsi, simposi, performances di scultura in terracotta, conferenze e pubblicazioni a livello nazionale ed internazionale; è attiva con progetti insieme al volontariato sociale e la beneficenza, organizzando aste a favore di associazioni impegnate nel sociale. E’ dotata di una sua rivista quadrimestrale, La Rivista Art-Art, strumento indispensabile per veicolare le idee, le iniziative dell’Associazione e la cultura in generale. Nel mese di settembre 2008 si è inaugurato il nuovo spazio espositivo dell’Associazione, Galleria IAC - Impruneta Arte Contemporanea -, in via della Croce 41. Nello spazio suddetto vengono organizzate mostre personali e collettive che vedono la partecipazione di artisti invitati, provenienti da varie parti del mondo, in uno scambio che riteniamo fertile e stimolante. Degna di nota è anche la collaborazione con molte Associazioni toscane, Musei e gallerie nazionali, proficuo intreccio di competenze diverse per organizzazioni di eventi. Molte le collaborazioni con le Province e i Comuni toscani, con l’Amministrazione Comunale di Impruneta e la Regione Toscana. Art-Art è Socia Fondatrice dell’Associazione Antonio Berti di Sesto Fiorentino, Firenze e Socia di Aparte, Associazione Pecci Arte, Prato.