24 ore al primo crocevia della stagione biancoverde

24 ore al primo crocevia della stagione biancoverde

201
0
CONDIVIDI

Dentro o fuori, in partite come questa non ci sono mezze misure. 90 minuti o forse più per stabilire chi tra Atletico Impruneta e Lanciotto Campi potrà entrare a far parte del gotha del calcio dilettantistico di Prima Categoria. Solo una potrà proseguire il proprio cammino e disputare la semifinale di Coppa Toscana.
All’incontro dello stadio dei Pini, in programma domani alle ore 15.00, le due squadre arrivano passando da risultati diametralmente opposti. Una sola cosa le accomuna: le motivazioni di fare propria la partita e strappare il pass per le semifinali.

I padroni di casa dopo aver passato il triangolare senza troppi sforzi, hanno eliminato negli ottavi una delle dirette concorrenti ai playoff, la Nuova Novoli, al termine di una gara emozionante. Tanto tempo è passato da quel match di Novembre, e tante dinamiche sono cambiate. Di li a poco infatti, i risultati altalenanti che avevano caretterizzato la prima parte di stagione biancoverde avrebbero lasciato spazio ad una costanza di vittorie fuori da ogni più rosea aspettativa, ben sette consecutive in campionato.
Mr Perini non può fare altro che augurarsi che questo idillio non termini proprio domani.

Il Lanciotto Campi, ultimo nel Girone B, dedicherà anima e corpo in questo match incontro. Un campionato momentaneamente al di sotto delle aspettative, la coppa è l’ultima spiaggia per centrare la salvezza e dare un senso ad una stagione difficile. Il pareggio di domenica conquistato sul campo della Vaianese, oltre ad interrompere un filotto negativo fatto di tre sconfitte consecutive (l’ultimo trionfo risale all’ultimo appuntamento dell’anno passato contro il Tavola Calcio) permette di mantere un minimo contatto con il quartetto di squadre in lotta per i playout, distanti quattro lunghezze.

Ma andiamo a sviscerare qualche aspetto regolamentare di questo turno a eliminazione diretta. Come vaganente accennato in apertura, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari (nei 90 minuti) si procederà con i tempi supplementari. Ma adesso arriva il bello, in caso di persistente equilibrio al 120esimo minuto, per decretare il vincitore non si ricorrerà alla classica lotteria dei calci di rigore. La norma di questo torneo prevede che il passaggio del turno sarà appannaggio della squadra in trasferta. Se da una parte l’Atletico Impruneta può godere del fattore campo, conoscere ogni zolla, buca, rimbalzo irregolare o altra insidia del manto dello Stadio dei Pini, alle quali si aggiunge il fattore ambientale del supporto dei propri tifosi, il Lanciotto Campi avrà a disposizione due risultati su tre per accedere tra le migliori quattro. Per continuare questa fantastica avventura e sognare la Finale in campo neutro al Buozzi delle Due Strade ai ragazzi di mr. Perini non rimane che vincere. Anche allo scadere delle due ore, ma vincere!